Integratori di Collagene: Cosa Sono e a Chi Servono, Tutto Quello Che C’è da Sapere

Integratori di Collagene: Cosa Sono e a Chi Servono, Tutto Quello Che C’è da Sapere
  1. Home
  2. /
  3. Salute
  4. /
  5. Integratori di Collagene: Cosa Sono e a Chi Servono, Tutto Quello Che C’è da Sapere

In questi ultimi tempi si sente spesso parlare di integratori a base di collagene, che avrebbero effetti benefici su molte parti del nostro organismo. Ma in cosa consistono questi integratori? Da cosa sono composti e chi dovrebbe usarli davvero? In questo articolo cercheremo di rispondere a tutte queste domande, segnalando anche quali, secondo i consumatori, sono i migliori integratori di collagene presenti oggi sul mercato. Vediamolo insieme.

Cosa intendiamo quando parliamo di collagene

Cominciamo con il capire che cosa è il collagene. Si tratta di una proteina che è alla base del tessuto connettivo di quasi tutte le specie animali. È come se fosse, in pratica, una gelatina che si occupa di connettere le strutture principali che servono al buon funzionamento del nostro corpo e di quello di altre specie, soprattutto mammiferi.

Il collagene si trova nelle cartilagini (collagene di tipo II), nella pelle (collagene di tipo I), nel derma (collagene di tipo III) nei tendini, nei muscoli, nelle ossa e in qualsiasi zona in cui è presente il tessuto connettivo (collagene di tipo IV).

Questa speciale proteina viene prodotta all’interno del nostro organismo fino ad una certa età, poi però, dopo i 25 anni, comincia via via a decrescere, causando dei problemi di motilità, di osteoartrosi o di invecchiamento.

Perché ricorrere agli integratori di collagene

Ecco perciò che se fino ai 25 anni non si hanno problemi per la mancanza di collagene, a partire dai 26 la produzione di questa proteina all’interno del nostro corpo verrà via via a diminuire, cominciando a mostrare qualche segno sulla pelle dopo i 30, e più avanti che si va negli anni, anche problemi alle articolazioni e ai tendini, o in generale alla struttura ossea.

Gli integratori a base di collagene possono aiutare in questi casi, anche se ognuno di essi possiede delle caratteristiche peculiari che lo rendono specifico per risolvere una problematica piuttosto che un’altra.

Il loro utilizzo si è comunque rivelato efficace: lo dimostrano molti studi clinici a supporto dell’utilizzo costante di integratori di questo tipo, che hanno chiarito come in chi assume integratori di collagene il dolore articolare viene ridotto, così come i sintomi delle osteoartrosi e artriti e l’invecchiamento della pelle viene rallentato. Questo accade perché il collagene assunto per integratore è idrolizzato, e consente al restante collagene di formarne di nuovo.

Quale collagene viene utilizzato negli integratori

Nei principali integratori sul mercato, quindi, il collagene utilizzato è quello idrolizzato, cioè sottoposto a trattamento di idrolisi. Questo collagene può derivare da specie bovine, equine, da conigli, ma ultimamente si vede sempre più spesso utilizzare il collagene marino, cioè derivante dai pesci.

Non ha invece uguale effetto il collagene vegetale che utilizza, ad esempio, chi segue una dieta vegana.

Alcuni tra i migliori integratori presenti sul mercato

Ed ecco a questo punto alcuni tra i migliori integratori che ci sono sul mercato, secondo le testimonianze di chi li ha utilizzati e per gli effetti ottenuti.

X 115 Plus di Jarmy

X 115 Plus di Jarmy è un integratore prodotto da un’azienda italiana, la Jarmy, che riscuote successo tra chi lo ha utilizzato, soprattutto per il suo potere antirughe.

Contiene infatti collagene idrolizzato da bere, in due formulazioni: flaconcini e bustine da sciogliere. Gli ingredienti dei flaconcini sono: acido a-Lipoico, Coenzima,Q10, Astaxantina, vitamina E, vitamina B6, biotina, insieme con estratti di melograno, echinacea, foglie di olivo e semi di cacao. Le bustine invece contengono collagene marino idrolizzato in polvere, acido ialuronico, estratti di centella asiatica, acido citrico, vitamina C, vitamina D, acido folico, zinco e rame.

Vengono venduti in confezioni da 15 flaconcini più 15 bustine e vanno assunti in maniera alternata: il flaconcino la mattina, e la bustina la sera. Occorre continuare il trattamento per almeno tre mesi e garantisce un rallentamento dell’invecchiamento cellulare, gambe più leggere, una struttura muscolare più tonica.

RevitalTrax bustine stick

Un altro integratore che sta riscuotendo un grande successo tra i consumatori è prodotto dall’azienda italiana RevitalTrax e va a corredare un’intera linea che questo brand mette a disposizione, sempre a base di collagene (anche skincare ed haircare oltre all’integratore, quindi).

L’integratore RevitalTrax in bustine stick promette di ridurre visibilmente le linee di espressione della pelle e le rughette, di rassodare, idratare e rimpolpare l’epidermide; di rendere più folti e lucenti i capelli; di rinforzare le unghie; di attivare lo splendore dall’interno, grazie anche agli altri ingredienti.

Nello specifico questi ultimi sono la Vitamina C, lo Zinco e la Biotina, che si comportano da veri e propri attivatori del collagene. Si trova in commercio in pack da 30, 60 o 90 bustine/stick e va preso per due o tre mesi, una o due bustine al giorno: in questo periodo si potranno constatare dei miglioramenti notevoli nella qualità della pelle.

Collagene puro Verisol di Protocol

Protocol è un brand inglese che con questo integratore di collagene si distingue dagli altri in quanto qui
l’ingrediente contenuto è assolutamente puro, un collagene di tipo I, insieme con un tipo III.

Ogni confezione contiene 90 capsule, va bene quindi per 1 mese, per tre capsule al giorno, da assumere un’ora dopo i pasti
principali. I primi risultati si vedono già dopo 15 giorni, non solo sulla pelle, che risulta più liscia e compatta, ma anche sulla struttura ossea: i dolori articolari via via si attenueranno.

Conclusioni e consigli per utilizzare al meglio gli integratori di collagene

In conclusione possiamo dire che utilizzare un integratore di collagene può essere una buona idea, ma bisogna essere costanti e, soprattutto, avere una buona alimentazione. Se infatti si mangia male, con poche sostanze nutritive, il collagene assunto come integratore non potrà essere attivato e verrebbe sprecato.

Accanto ad una buona alimentazione e ad un’integrazione portata avanti con buoni prodotti, infine, è bene utilizzare anche cosmetici mirati, come creme e sieri al collagene, o shampoo e trattamenti capelli con la stessa sostanza. Solo in questo modo, adottando una strategia integrata, quindi, si potranno avere i risultati sperati.