A Cosa Serve l’Acqua Micellare: Usi e Caratteristiche

A Cosa Serve l’Acqua Micellare: Usi e Caratteristiche
  1. Home
  2. /
  3. bellezza
  4. /
  5. A Cosa Serve l’Acqua Micellare: Usi e Caratteristiche

L’acqua micellare è ideale per detergere delicatamente la pelle e rimuovere tutti i tipi di trucco, incluso quello impermeabile, da viso e occhi, lasciando la pelle morbida, idratata e purificata.

L’acqua micellare è un prodotto che viene utilizzato sempre più di frequente come struccante e detergente: un detergente che potrebbe essere definito intelligente, dal momento che è in grado di pulire in profondità, nel migliore dei modi, senza andare a intaccare e a compromettere la barriera idro-lipidica del derma. Con l’acqua micellare si ha la possibilità di struccare e di idratare la pelle, ma anche di lenire: ecco perché si tratta di un prodotto che si presta a una grande varietà di impieghi e di applicazioni.

Il fatto che la barriera idro-lipidica non venga intaccata è molto importante, in quanto tale barriera costituisce una sorta di scudo, o comunque di protezione, per la pelle rispetto alle eventuali aggressioni esterne con cui può avere a che fare (lo sporco, lo smog, e così via). Il merito dell’acqua micellare è quello di riuscire a inglobare con sé lo sporco presente sulla pelle del volto, per poi portarlo via nel modo più delicato possibile: di conseguenza, non si rischia di trovarsi ad avere a che fare con una pelle che tira o che irrita.

Acqua micellare: a cosa serve e quando si usa


Questo prodotto è disponibile sul mercato italiano da più di un ventennio, anche se in realtà non è ancora molto conosciuto, almeno dal “grande pubblico”: è decisamente apprezzato, invece, dagli addetti ai lavori e dalle modelle che sono costrette ogni giorno ad affrontare una seduta di make up dopo l’altra. Per loro struccarsi è un obbligo da cui non si può prescindere: pertanto, necessitano di un prodotto che faccia in modo che la pelle rimanga fresca e sia pronta per essere truccata di nuovo. L’acqua micellare si rivela una valida alternativa rispetto al consueto latte detergente, con un duplice pregio: è molto semplice da usare e, per di più, è versatile, capace di adattarsi alle esigenze più diverse.

A seconda delle formulazioni, poi, è possibile ottenere risultati differenti: vi sono acque micellari, per esempio, che contengono gli esteri di glicerolo, un ingrediente particolare le cui proprietà possono essere paragonate alle caratteristiche dei fosfolipidi del film idrolipidico della pelle. In tal caso, la pelle viene struccata e pulita dalle micelle (cioè l’ingrediente principale di questo prodotto), ma al tempo stesso è idratata e rinfrescata. L’acqua micellare può essere adoperata senza problemi sia al mattino che alla sera, o con le punte delle dita o con un dischetto di cotone: anche nei pressi degli occhi, del contorno delle labbra o delle palpebre, l’acqua micellare non irrita in alcun modo.