Come Eliminare i Punti Neri Senza Rovinare la Pelle

Come Eliminare i Punti Neri Senza Rovinare la Pelle
  1. Home
  2. /
  3. bellezza
  4. /
  5. Come Eliminare i Punti Neri Senza Rovinare la Pelle

Come togliere i punti neri? Detti anche comedoni, i punti neri possono aver varie dimensioni, sono molto comuni a qualsiasi età e non sono necessariamente dovuti all’acne. Tra le più comuni cause dei punti neri c’è l’eccessiva produzione di sebo, che quando sale in superficie a contatto con l’aria diventa nero. Un altro motivo che porta alla formazione di punti neri è una insufficiente o scorretta pulizia della pelle. In questa guida vediamo come togliere i punti neri da naso e pelle e come prevenirli.

eliminare punti neri

Sebbene chi ha la pelle grassa è più facile che abbia punti neri su naso e viso, chiunque può averli. I comedoni si formano quando i pori si intasano a causa di cellule morte e sebo in eccesso: a differenza dei punti bianchi (brufoli) che creano pori chiusi, i punti neri hanno superfici aperte e ciò crea un’ossidazione di colore scuro.

Spremere i punti neri è una tentazione che si ha spesso, ma ciò può causare cicatrici inutili e altri danni alla pelle. Otterrai risultati migliori seguendo i suggerimenti descritti di seguito: continua a leggere per imparare a sbarazzarti dei punti neri e prevenire la formazione di quelli futuri.

Come eliminare i punti neri da naso e pelle senza danni

Eliminare i punti neri è difficile per via della loro forma anatomica: la prima cosa che bisogna fare è rimuovere le cellule morte con una corretta pulizia della pelle. Se avete una frequente formazione dei punti neri si può pensare di utilizzare dei saponi specifici per l’acne che grazie al perossido di benzoile e all’acido salicilico vi aiuteranno a ridurre la formazione di sebo.

Una volta completata la detersione si passa all’esfoliazione, per fare questo dovrete farvi di uno scrub leggero specifico per pelli delicate o per problemi di acne. Vi basterà utilizzarlo tre volte a settimana, strofinandolo su tutto il viso per circa un minuto e quindi risciacquare con acqua tiepida, per eliminare le cellule morte della pelle.

Finito anche l’esfoliazione si passa alla fase finale della pulizia del viso, in questo caso dovrete vaporizzare le zone colpite dai punti neri. Per farlo, se non avete il vaporizzatore per viso vi basterà far bollire in una pentola dell’acqua e una volta calda posizionarvi a circa 15 cm per almeno 5 minuti. Questo vi aiuterà a far emergere in superficie i punti neri rendendo l’estrazione semplice e poco dolorosa. Provate anche questo metodo per una profonda pulizia del viso con olio vegetale e acqua calda.

Per eliminare i punti neri a questo punto dovrete applicare una pressione leggera sulla pelle e il gioco è fatto. Attenzione a non esagerare con la pressione, in questo modo non rischierete di creare inutili infiammazioni e fastidiose cicatrici.