In Salute

Dieta Detox: 3 Giorni per Disintossicarsi e Sgonfiarsi

dieta disintossicante 3 giorni
  1. Home
  2. /
  3. Salute
  4. /
  5. Dieta Detox: 3 Giorni per Disintossicarsi e Sgonfiarsi

Una dieta disintossicante non fa miracoli, rimedi efficaci per dimagrire in fretta e depurarsi al 100% non esistono: per risultati permanenti l’alimentazione corretta è uno stile di vita! In ogni caso una veloce dieta depurante è sempre utile, soprattutto dopo un periodo di sgarri, oppure da ripetere a scadenze regolari per dare una mano all’organismo.

Diete disintossicanti ce ne sono parecchie, qui vediamo una dieta disintossicante di 3 giorni nella quale i vegetali – frutta e verdura, sia crude che cotte e in succo – sono i protagonisti. Qui invece un’altra dieta più breve: la dieta disintossicante di 2 giorni, che puoi alternare a questa di 3 giorni. L’indicazione è la stessa: una dieta depurante è un valido aiuto dopo qualche giorno in cui ti sei “lasciata andare”, oppure da fare ogni tanto per ripulirsi un po’, o anche prima di intraprendere una dieta dimagrante più duratura e strutturata.

Dieta detox di tre giorni: cosa mangiare e quando

Per prima cosa parliamo di cosa comprare quando fai la spesa: non comprare cibi tentatori, ti faranno perdere la strada per raggiungere l’obbiettivo! Acquista invece molta frutta e verdura, possibilmente da agricoltura biologica in modo da evitare il contatto con dosi, anche se minime, di pesticidi e tossine chimiche: mele, uva, limoni, carote, cipollotti, verdure a foglia verde, radicchio, rucola, carciofi, scorzonere e rape, riso integrale, legumi a piacere, olio di semi di lino, semi di lino e di sesamo bianco, salsa di soia, yogurt probiotico o se preferite quello di soia, miso e muesli integrale senza zucchero, tè verde e olio essenziale di cardamomo e cannella.

Questo è tutto ciò che ti serve per i tre giorni di dieta disintossicante. È bene per tutti i tre giorni della dieta rinunciare ai formaggi, alla carne e a tutti i prodotti da forno come pane, biscotti, pizza, grissini.

Dovrai iniziare tutti e tre i giorni della dieta detox con un bicchiere di acqua oligominerale con il succo di un limone, quindici minuti prima di fare colazione. A colazione invece dovrai mangiare uno yogurt, probiotico o di soia, con l’aggiunta di tre cucchiai di musli. Il tutto accompagnato da un bicchiere di succo d’uva o un centrifugato di limone, carote e mele. Infine bevi una tazza di tè verde, molto importante grazie al suo effetto disintossicante e depurativo.

Per quanto riguarda il pranzo, inizialo sempre con un insalata mista, seguita da una ciotola di riso condito con salsa di soia, semi di sesamo bianco e olio di semi di lino, il tutto accompagnato da ortaggi amari cotti, che aiuteranno il fegato a ripulire il sangue.

Gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio non sono affatto necessari: sono contraria alla filosofia dei tanti piccoli pasti al giorno, meglio concentrare le calore previste in massimo tre pasti al giorno. Ma se, per qualsiasi motivo, risultasse meglio frazionare di più, allora gli spuntini che siano a base di un grappolo, non molto grande di uva, che ha proprietà depurative e antiossidanti. Sarebbe comunque meglio riuscire a consumare l’uva nei pasti principali, saltando gli spuntini.

A cena prepara un passato di verdura e aggiungi un cucchiaio di miso; una ciotola di riso condito con cipollotto pepe e prezzemolo e 3 cucchiai di legumi.

Consigliato per un mese assumere integratori disintossicanti, molto utili alla funzionalità epatica come i fitoestratti di carciofo e cardo mariano. Ad esempio, la sera prima di andare a dormire metti in un bicchiere d’acqua un cucchiaio di semi di lino, poi bevila al risveglio: è un valido aiuto per disintossicare e riattivare l’intestino.

La sera prima di dormire fai un bagno caldo, l’acqua deve avere una temperatura di circa 40°, scioglici un cucchiaio di miele e 10 gocce di olio essenziale di cardamono e cannella, resta nella vasca 15-20 minuti.

Ribadisco che l’ideale è fare questi tre giorni di dieta detox a scadenza periodica, diciamo una volta ogni 4-6 settimane (o di più se la tua alimentazione quotidiana è particolarmente “sporca”, magari perché mangi spesso fuori casa).